Prime impressioni - Salomon S-lab Sense 7

Prime impressioni - Salomon S-lab Sense 7

Dopo aver percorso un po' di chilometri posso iniziare ad esprimere alcune impressioni sulle scarpe da trail running Salomon S-Lab Sense 7, modello tipicamente race.

Il primo aspetto che va sottolineato è l'estrema leggerezza della scarpa, che si percepisce durante l'unboxing e che è ancora più amplificata una volta calzata: non esagero nel dire che la scrpa quasi non si sente...!

Un altro aspetto importante, da tenere in debita considerazione, è l'estrema leggerezza della tomaia, davvero molto traspirante e, attenzione, non "riscaldante". Come detto nell'introduzione del testo, non ho potuto ancora correre moltio chilometri con queste scarpe proprio per questo motivo; chi, come me, corre in zone montane, caratterizzate da un clima invernale rigido, nel periodo freddo predilige corrrere con scarpe che mantengano la temperatura del piede e che non trasmettano la sensazione di freddo. Ecco, queste S-Lab Sense 7 non sono fatte per l'inverno e, già al tatto una volta acquistate, ve ne renderete conto!

Detto questo, va sottolineato che si tratta di scarpe "race", molto reattive e, ovviamente, meno protettive ed ammortizzanti rispetto ad altri modelli meno "spinti". Ma queste sono caratteristiche che emergono chiaramente dalle descrizioni del prodotto pubblicate dal produttore.

Per quanto concerne la tenuta, sono estremamente soddisfatto; in ogni condizione da me testata (principalmente sul bagnato e su terreno brinato) le S-Lab Sense 7 mi hanno trasmesso un'estrema sicurezza ed hanno dimostrato un'ottima tenuta. Andranno ovviamente testate anche in altre condizioni, ma per quello ci sarà tempo...!

Riassumendo: scarpe leggerereattivemeno ammortizzate di altre, tomaia molto traspirante e non "calda", tenuta ottima... 

A presto, per aggiornamenti, su run4discover.com!