Previous Next

TECNICA Inferno X-Lite 3.0 Goretex

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Con l'approssimarsi dell'inverno e vista una buona offerta su un sito specializzato in internet ho acquistato un paio di TECNICA Inferno X-Lite 3.0 Gtx, scarpa che intendo utilizzare per le mie corse a temperature basse e su terreni con poca aderenza.

La scarpa da trail running Inferno X-Lite 3.0 Gtx è sembrata una calzatura molto performante, capace di proteggere il piede pur garantendo la massima libertà di movimento; è leggera e reattiva, di alta qualità e rappresenta il frutto dell’innovazione in termini di materiali e di tecnologie come il TRS – Tecnica Rolling System.

Ieri, dopo averle indossate per qualche camminata a ritmo lento, ho potuto effettuare il primo test: semplicemente ottimo!

Vediamo però le prime impressioni:

La Tecnica Inferno X-Lite 3.0 gtx è stata testata durante una corsa di 10 km circa, nel tardo pomeriggio, su percorso misto (60% sterrato e 40% asfalto), con una temperatura intorno agli 8 gradi: il risultato finale è più che buono.

La suola è senza dubbio l'elemento che ho apprezzato in maniera più evidente: nonostante un po' di rigidezza iniziale, la capacità di ammortizzamento si è dimostrata molto buona ed è evidente anche nella corsa in discesa, in cui spesso si tende ad essere "pesanti" sul tallone. 

Il TRS - Tecnica Rolling System - offre una rullata più continua e progressiva: questo permette la dissipazione delle forze in discesa e una maggior superficie d’appoggio in piano e in salita, consentendo nel complesso un grip migliore. 

Il battistrada in Megagrip Vibram si è dimostrato, come sempre, molto sicuro ed efficace. Ovviamente la scarpa andrà testata meglio anche in condizioni climatiche più difficoltose.

La stabilità del piede è ottima e il comfort della tomaia è molto buono. Essendo una scarpa in Goretex è superfluo dire che mantiene bene il calore del piede, perdendo qualcosa in termini di traspirabilità. Un utilizzo in climi caldi, per quanto testato, potrebbe essere quindi meno confortevole.

Come sempre, sarà il tempo a confermare o a smentire queste impressioni. Pubblicherò, tra un po', un aggiornamento, sempre su run4discover.com, di questa recensione.

Iscriviti alle newsletter

Compila i campi seguenti per procedere all'iscrizione alle Newsletter del sito:

Ultimi articoli

Ultime News

04 Settembre 2017
25 Agosto 2017
©2017 Run4discover. Tutti i diritti sono riservati.

Search