Run For The Whales 2018

A organizzare la manifestazione, in occasione del suo trentesimo anniversario, è stato l’Istituto Tethys ONLUS, che da oltre un quarto di secolo conduce ricerche sui cetacei del Mar Ligure ed è stato il primo a proporre l’istituzione del Santuario Pelagos ai governi di Italia, Francia e Principato di Monaco. Si tratta di un patrimonio straordinario, che però sono in pochi a conoscere. La stragrande maggioranza degli italiani, infatti, è all’oscuro dell’esistenza sia del Santuario, sia dei cetacei che lo popolano.

Ma torniamo alla gara... 

La partenza è stata caratterizzata da una temperatura piuttosto calda ed il sole, sebbene in fase calante, si è fatto sentire. Lasciato alle spalle il paese di San Lorenzo al Mare, il percorso ci ha portati a Costarainera e, successivamente a Cipressa. Sempre percorrendo la pista ciclabile, abbiamo raggiunto Santo Stefano al Mare e poi Riva Ligure; da qui ci siamo portati in direzione di Arma di Taggia e poi siamo giunti a Sanremo. Il traguardo della manifestazione era posto al campo di atletica, zona nella quale sono stati concentrati anche i servizi collaterali (ristoro finale, massaggi, ecc.).

Il percorso è davvero splendido: correre costeggiando il mare, lungo una pista ciclabile che, per l'occasione, era stata chiusa all'utenza, è stato molto bello. Un plauso va sicuramente fatto all'Organizzazione, che ha curato nei minimi dettagli l'evento: il ritiro dei pettorali si è svolto senza intoppi, il trasferimento in bus verso la partenza è stato assolutamente confortevole. Lungo il percorso varie decine di volontari hanno presidiato incroci ed attraversamenti, permettendoci così una corsa in tutta sicurezza. I rifornimenti lungo il percorso e le zone di spugnaggio non sono mancate ed hanno permesso a noi partecipanti di rifocillarci un po' e di rinfrescarci dal grande caldo. Ottima anche l'assistenza "di corsa", effettuata da vari ragazzi di società ciclistiche della zona, che hanno condotto ed assistito i vari gruppetti di atleti verso il traguardo. Singolare e ad effetto è stato l'arrivo: dopo essere passati nella "galleria dei campioni", dedicata a coloro che hanno scritto la storia della Milano-Sanremo, è stato percorso un mezzo giro della pista di atletica e si è transitati poi sotto il traguardo.

E... come è andata questa gara?? Beh bene, direi! Per percorrere i 21,097 Km ho impiegato 1 ora 30 minuti e 49 secondi. Visto il caldo, al quale un montanaro come me è poco abituato, non posso che ritenermi soddisfatto!

 

 

©2017 Run4discover. Tutti i diritti sono riservati.

Search

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok